Paolo Ventura

HOMAGE TO SAUL STEINBERG, 2014

Quest’opera, un omaggio al disegnatore e illustratore Saul Steinberg, già al primo colpo d’occhio appare sospesa tra più dimensioni: la pittura e la fotografia, il presente e il passato, la realtà e il teatro. Autore e protagonista è Paolo Ventura, nato a Milano nel 1968 in una famiglia di disegnatori e pittori. Ha lavorato come fotografo nel mondo della moda, un genere in cui si costruiscono piccole storie visive incentrate su un abito, con ambientazioni precise. Il passaggio a una produzione individuale totalmente artistica, avvenuto a New York con una serie di opere sulla guerra, è stato per lui graduale e naturale. Il suo processo creativo è complesso: per ogni opera vi è un disegno iniziale, la costruzione di un modellino, la preparazione della scena e del fondale, la creazione dei costumi e dei protagonisti (l’autore stesso, o suo fratello gemello, e i suoi familiari stretti), la polaroid e poi la fotografia finale. Paolo Ventura, straordinario trasformista e artista, fotografa per mettere in campo un suo legame con la scena creata, frutto di una visione libera che dà vita compiuta all’immaginazione.

Scroll to Top