Franco Fontana

ARIZONA, PHOENIX, 1979

Franco Fontana, modenese, nato nel 1933, è un artista versatile, tra i più importanti in Italia e nel mondo. Ha abbracciato la fotografia a colori fin dagli Anni ’60, quando ancora non era considerata autoriale, facendone un campo di ricerca inesauribile.
I suoi paesaggi, con grandi campiture, richiamano una tradizione artistica incentrata sull’interazione tra forma e colore alla Mark Rothko.
Fontana ha maturato uno sguardo potentemente originale in grado di cogliere le geometrie segrete del mondo, e ha reso il colore stesso soggetto delle sue opere. Inizialmente attratto dalla natura, un viaggio negli Stati Uniti lo induce a fare i conti con la luce americana. In Arizona, Phoenix del 1979, l’ambientazione urbana priva della presenza dell’uomo, si spoglia delle sue caratteristiche primarie, lasciando lo spazio alle geometrie e al rapporto tra i colori, saturi e vibranti. La macchina, oggetto simbolo della cultura americana, è incastonata tra imprevedibili elementi architettonici che scandiscono lo spazio; pur essendo protagonista nella composizione, resta celata allo sguardo, trasformandosi in domanda.

Scroll to Top