Stanislao Farri

PRIMA COMUNIONE, 1961

Questa immagine, dal titolo Prima comunione, è stata scattata nei pressi di Reggio Emilia nel 1961 dal fotografo Stanislao Farri. Farri nasce a Bibbiano, in provincia di Reggio Emilia, nel 1924. Inizialmente la fotografia è solo una grande passione che gli frutta numerosi premi, mentre la sua professione è di tipografo. Nel 1955 apre un proprio studio fotografico a Reggio Emilia e da quel momento affiancherà il professionismo a ricerche personali sul territorio circostante.
Questa fotografia documenta la civiltà e la cultura della sua terra natale. Tre ragazze con i vestiti della prima comunione si incamminano verso la chiesa, ai bordi della strada bagnata da un recente temporale. Il biancore delle vesti si staglia netto all’interno dell’immagine, contrastando con la campagna ancora sotto le nuvole. Il riflesso dell’acqua sulla strada forma una diagonale che conduce il nostro sguardo verso la piccola chiesa dove stanno confluendo altre persone.
Le ragazze tengono sollevate le gonne affinché non si bagnino. Il gesto allude a giochi e filastrocche della loro giovinezza; allo stesso tempo, porta verso un futuro di mogli che dovranno saper affrontare anche giornate piovose nella loro vita.

Scroll to Top