Mario Cresci

VEDERE ATTRAVERSO, PISA, 1997

La fotografia Vedere attraverso, Pisa, del 1997, è uno fulgido esempio di sperimentazione artistica. Affascinato dalla contaminazione tra le diverse discipline espressive, assertore convinto dello sguardo lento, Mario Cresci nasce a Chiavari (GE) nel 1942. E’ fotografo, direttore accademico, docente universitario, grafico. Per lui la fotografia non è mai fine a sé stessa, autosufficiente, e singolare, ma è sempre parte di un racconto per immagini capace di coniugare bellezza e conoscenza, ricerca ed emozione. Piazza dei Miracoli è appena percepibile dietro la recinzione, da una fessura la scena normalmente maestosa non può che risultare parziale, ma non per questo meno affascinante. Non poter condividere la visione accresce in noi la curiosità della scoperta; la mano in primo piano che aziona l’autoscatto altro non fa che renderci consapevoli che l’autore terrà per sé la sua apparizione, ma, al tempo stesso, ci stimola a scoprirne una tutta nostra.

Scroll to Top