Piergiorgio Branzi

BURANO, PIAZZA GRANDE, 1957

La fotografia Burano, Piazza Grande, del 1957, è una delle tante, splendide, testimonianze dell’Italia del dopoguerra che l’autore ci ha regalato. Piergiorgio Branzi, nato a Firenze nel 1928, è fotografo e giornalista televisivo ed è considerato il più europeo tra i fotografi italiani di quel periodo. La scatto vive della dirompente energia del gesto acrobatico del soggetto, un ragazzo in pieno controllo dell’equilibrio del suo corpo. I piedi nudi testimoniano la sua provenienza sociale. Il quartiere popolare che fa da sfondo amplifica la semplicità della sua condizione, la piazza quasi deserta si trasforma in palcoscenico, un ragazzo vestito a festa lo guarda invidioso ed ammirato,  mentre un’anziana signora lo ignora ingobbita dal peso degli anni e della guerra da poco conclusa. La fotografia esprime la voglia di sovvertire il quotidiano, di ricominciare da capo, di guardare, finalmente, la realtà da un altro punto di vista.

Scroll to Top